29/04/2017 ore 21:15
Ingresso Gratuito
Nuovo Cinema Teatro Italia

Note di passaggio – Trio Kanon

TRIO KANON
Lena Yokoyama – violino / Alessandro Copia – violoncello / Diego Maccagnola – pianoforte

Musiche di Brahms, Dvoràk

Ensemble giovane e dal ricchissimo curriculum, negli ultimi anni ha raccolto consensi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale; nato nel 2012 dall’amicizia di tre musicisti che hanno deciso di condividere la loro passione per la musica da camera studiando sotto la guida del rinomato Trio di Parma, è risultato vincitore del Primo Premio al Concorso “Giulio Rospigliosi”, al XXII International Brahms Competition di Poertschach (in Austria) e al Schoenfeld International String Competition di Harbin (in Cina).
Dal 2014 il Trio è stato ammesso
ai corsi tenuti da Alexander Lonquich presso l’Accademia Chigiana di
Siena
e dall’anno successivo ha iniziato a collezionare esperienze importanti presso istituzioni prestigiose: invitato come “gruppo in residence” a Snape Maltings (Gran Bretagna) per il prestigioso Festival “Aldeburgh Music 2015”, ha quindi vinto il “Chamber Music Award” come miglior gruppo da
camera presso l’Internationale Sommer Akademie Prag-Wien-Budapest,
riconoscimento patrocinato dall’Haydn Institute di Vienna
.
Il Trio si è esibito in numerosi concerti presso il Teatro La Fenice di Venezia, gli Studi Rai di Trieste, l’Auditorium W. Walton di Ischia, Palazzo Ducale e Palazzo Te a Mantova e all’estero in
Inghilterra, Croazia, Austria, Norvegia, Cina e Stati Uniti; ha inciso per la rivista “Amadeus” un cd con musiche di Beethoven.

Il programma del concerto solierese propone due capolavori del camerismo tardo-romantico, scritti a distanza di dieci anni uno dall’altro: nella prima parte verrà proposto lo splendido Secondo Trio op.87 di
Brahms, lavoro che per essenzialità del materiale musicale utilizzato e per concentrazione espressiva rientra a buon diritto all’interno della produzione pienamente matura del compositore. 
Di carattere invece decisamente più popolare è il brano al quale è dedicata la seconda parte del concerto, il Trio n.4 di Dvořák, noto con il titolo di Dumky; in luogo dei tradizionali quattro movimenti, l’architettura della
composizione vede infatti una successione di sei
dumka, sorta di ballata di carattere malinconico ed elegiaco appartenente alla tradizione musicale slava. Con questo lavoro, Dvořák crea non solo una tra le
pagine più ispirate e amate del repertorio cameristico di fine Ottocento, ma realizza un’opera di sublimazione dell’elemento popolare in forma d’arte seconda solo, forse, alle sue
Danze Slave.

INGRESSO GRATUITO

Associazione Amici della Musica di Modena

per informazioni: tel 3296336877;

www.amicidellamusicamodena.it,
info@amicidellamusicamodena.it

 

 

Prossimamente

FIABE ANIMATE
29/04/20 ore 9:30

Fiabe animate

FIABE ANIMATE Con Simona Ori e Chiara Ticini Due sconclusionati personaggi si aggirano per la scena, sono alieni? Sono scienziati pazzi? O sono principesse? Come due bambine che giocano nella loro cameretta Chiara e Simona evocano un universo fantastico portandoci nel magico mondo delle fiabe. Imperatori, streghe, e furbi sarti impostori prendono vita nella girandola […]

LA COSTITUZIONE SIAMO NOI
23/04/20 ore 9:30

La costituzione siamo noi

LA COSTITUZIONE SIAMO NOI Uno spettacolo di Flexus e Stefano Cenci Spettacolo Teatrale sui Principi Fondamentali della Costituzione Italiana rivolto ai ragazzi. Stefano Cenci – voce recitante FLEXUS musiche dal vivo Gianluca Magnani – voce, chitarre elettriche e acustiche, armonica Daniele Brignone – basso, sintetizzatore Enrico Sartori – batteria, percussioni Un monarca despota e vanitoso, […]

C'ERA 1 2 3 4 VOLTE
15/04/20 ore 9:30

C’era 1 2 3 4 volte

C’ERA 1 2 3 4 VOLTE Uno spettacolo di Città Sommerse Teatro Un gioco tra i più familiari: raccontare delle storie ai nostri bambini. Un narratore racconta del rapporto tra padre e figlia, mentre sul palcoscenico (e oltre) un padre assonnato, disattento, quasi inafferrabile e alle volte totalmente assente, gioca con la sua vivace bambina, […]

L’EFFETTO CRISALIDE
09/04/20 ore 21:15

L’effetto crisalide

PENSIERI ACROBATI – L’EFFETTO CRISALIDE Uno spettacolo di Stefano Cenci, Chiara Davolio e Elisabetta Di Terlizzi una creazione collettiva del Laboratorio permanente di Teatro di Arti Vive movimenti di scena di Elisabetta Di Terlizzi soluzioni sceniche di Rocco Berlingieri drammaturgia e regia di Stefano Cenci Se l’effetto farfalla è la misura con cui qualsiasi azione, […]

© 2014 Fondazione Campori | Privacy policy