Biblioteca Junior

Zona rossa: modifiche ai servizi culturali

Con l’ingresso in zona rossa, a partire da giovedì 4 marzo 2021 nuove restrizioni ai servizi gestiti dalla Fondazione Campori a Soliera (MO).

Queste misure resteranno in vigore finché il nostro Comune rimarrà zona rossa.

Biblioteca

La biblioteca è chiusa al pubblico, tranne che per il ritiro e la restituzione dei volumi precedentemente prenotati.

Ecco come funziona la prenotazione:

  • i volumi si devono prenotare in anticipo attraverso la app o il catalogo online BiblioMO accedendo all’area riservata
  • ci si deve presentare in biblioteca per il ritiro dopo aver ricevuto l’ok dalla biblioteca. Quando il libro è pronto, viene inviato un avviso via mail, da quel giorno c’è una settimana di tempo per il ritiro e non è necessario prenotare.

Gli orari restano dal lunedì al venerdì ore 14.30-19.00 e martedì e sabato mattina ore 9.00-13.00.

Vista la situazione, è fortemente consigliato il prestito a domicilio, che permette anche la restituzione dei volumi attualmente in prestito. Per richiederlo bisogna compilare il modulo prenotazione online.

Il Mulino

Sono chiusi al pubblico i servizi presenti nel centro culturale Il Mulino: Biblioteca Campori Junior, ludoteca Ludò e spazio giovani Reset.

Altri servizi

Restano chiusi la mostra “Arnaldo Pomodoro. {sur}face”, il cinema teatro Italia e il centro culturale Habitat.

Biblioteca Junior

Biblioteca

Zona arancione: modifiche ai servizi

Con il passaggio dell’Emilia-Romagna a zona arancione, a partire da lunedì 22 febbraio cambiano alcune modalità di accesso ai servizi gestiti dalla Fondazione Campori a Soliera (MO).

Novità in biblioteca

Cambiamenti in arrivo per la biblioteca Campori.

Orari

La biblioteca torna aperta con il consueto orario invernale, compreso il sabato: dal lunedì al venerdì ore 14.30-19.00 e martedì e sabato mattina ore 9.00-13.00.

Prestito e riconsegna

Si può entrare in biblioteca durante l’orario di apertura per ritirare libri, CD e DVD che sono stati prenotati o per riconsegnarli ma non è possibile accedere alle sale per scegliere i volumi dagli scaffali.

Ecco come funziona la prenotazione:

  • i volumi si devono prenotare in anticipo attraverso la app o il catalogo online BiblioMO accedendo all’area riservata
  • ci si deve presentare in biblioteca per il ritiro dopo aver ricevuto l’ok dalla biblioteca (quando il libro è pronto, viene inviato un avviso via mail. Da quel giorno c’è una settimana di tempo per il ritiro e non è necessario prenotare).

Chi non è iscritto a BiblioMO o non sa come funziona può telefonare in biblioteca per istruzioni:  059 568585.

Resta sempre attivo anche il prestito a domicilio, che permette anche la restituzione dei volumi attualmente in prestito. Per richiederlo bisogna compilare il modulo prenotazione online.

Studiare e consultare i libri in biblioteca

Resta possibile accedere alla biblioteca per studiare e consultare i volumi. Per farlo è necessario prenotare anticipatamente online, sul sito Bibliomo (bisogna accedere allo spazio personale ed entrare nell’area “appuntamenti). I posti sono limitati.

Biblioteca Campori Junior

Resta al momento chiusa la biblioteca Campori Junior al Mulino. I libri per bambini e ragazzi continuano ad essere disponibili in biblioteca Campori, richiedendoli anticipatamente.

Sospese le visite guidate alla mostra di Pomodoro

La mostra Arnaldo Pomodoro. {sur}face chiude nuovamente al pubblico e sono temporaneamente sospese le visite guidate programmate il venerdì pomeriggio.

Il prestito delle opere è stato prorogato fino alla fine di giugno grazie alla disponibilità della Fondazione Arnaldo Pomodoro e la mostra potrà quindi riaprire quando sarà consentito.

Ludoteca e spazio giovani

Proseguono come nelle settimane precedenti le attività al Mulino della ludoteca Ludò e dello spazio giovani Reset. Entrambi i servizi sono aperti ma è necessaria l’iscrizione, che si può fare online su sito della Fondazione Campori, nelle pagine dedicate a ludoteca e spazio giovani.

Biblioteca

Un mese di appuntamenti online per bambini e famiglie

Parte il 19 febbraio la trasmissione online dei contenuti video originali prodotti per i bambini e le famiglie dalla Fondazione Campori e dal Comune di Soliera, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Otto appuntamenti, trasmessi sui canali social della Fondazione Campori, dedicati ai piccoli utenti della biblioteca Campori Junior e della ludoteca Ludò, per i quali non possono essere organizzati eventi in presenza a causa delle misure di contrasto alla pandemia da Covid-19. I video sono stati registrati al Mulino, il centro polifunzionale che ospita i due servizi, in questa fase aperto solo in modo parziale e per gruppi ristretti su prenotazione.

Quattro appuntamenti sono curati dalla biblioteca Campori Junior e andranno in onda sulla pagina facebook del servizio in prima visione per tre sabati mattina (20 e 27 febbraio, 6 marzo), più uno speciale previsto di venerdì sera (il 26 febbraio) in occasione de La Notte dei Racconti 2021 di reggionarra. Il titolo dell’iniziativa è La lettura ha l’oro in bocca, il protagonista Alfonso Cuccurullo, attore e narratore professionista, formatore nell’ambito del progetto nazionale Nati per Leggere e promotore di letture animate e percorsi di promozione alla lettura nelle biblioteche e scuole di tutta Italia. Due delle quattro letture sono rivolte a bambini dai 4 anni in su, le altre due ai bambini dai 6 anni in su.

Altri quattro video sono stati curati dalla ludoteca Ludò e saranno pubblicati sulla pagina facebook Fiera di Soliera il venerdì pomeriggio (19 e 26 febbraio, 5 e 12 marzo). Le ludotecarie hanno preparato dei tutorial per coinvolgere a distanza bambini e famiglie nella realizzazione di idee creative. Uno dei filmati è invece dedicato al lato creativo della tecnologia, con un laboratorio STEM, acronimo che indica le discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche.

Gli appuntamenti saranno trasmessi su facebook e resteranno poi visibili sui canali web e social della Fondazione Campori.

Il programma 

La lettura ha l’oro in bocca

Letture di Alfonso Cuccurullo

In prima visione sulla pagina facebook Biblioteca Campori Junior

  • Sabato 20 febbraio, ore 10 (+ 4 anni)
  • Venerdì 26 febbraio, ore 21 – Lettura al buio per La Notte dei Racconti 2021 Con gli occhi delle Storie (+ 6 anni)
  • Sabato 27 febbraio, ore 10 (+ 4 anni)
  • Sabato 6 marzo, ore 10 (+ 6 anni)

I laboratori della ludoteca Ludò

In prima visione sulla pagina facebook Fiera di Soliera

  • Venerdì 19 febbraio, ore 18 – Laboratorio creativo (3-6 anni)
  • Venerdì 26 febbraio, ore 18 – Laboratorio creativo (3-6 anni)
  • Venerdì 5 marzo, ore 18 – Laboratorio creativo (5-8 anni)
  • Venerdì 12 marzo, ore 18 – Laboratorio STEM (6-10 anni)


Spazio Giovani

Al via il progetto Reset Reset

Con la convocazione del primo incontro online del tavolo con le associazioni interessate, ha preso avvio il percorso di partecipazione dedicato alla riqualificazione dello Spazio giovani Reset del Comune di Soliera, gestito dalla Fondazione Campori. Forte di un finanziamento della Regione Emilia-Romagna, l’iter partecipativo intende coinvolgere le associazioni locali, i cittadini e soprattutto le giovani generazioni in un progetto che vuole ripensare spazi, attività e capacità di rispondere ai bisogni di Reset, luogo d’incontro dedicato ai ragazzi solieresi dagli 11 ai 18 anni.

Lo Spazio giovani Reset ha sede presso il centro polifunzionale Il Mulino, nel cuore di Soliera. Il Mulino di recente è stato oggetto di un percorso di riqualificazione che, nello scorso anno, ha coinvolto la Ludoteca e la Biblioteca Ragazzi. Il percorso partecipativo ha l’obiettivo di coinvolgere la comunità locale nel rinnovamento di Reset, sia in termini di riqualificazione degli spazi, sia con la finalità di indagare opinioni, aspettative ed esigenze dei fruitori e dei familiari, al fine di ripensare le funzionalità stesse del centro. La volontà è anche quella di promuovere una nuova percezione dello spazio, in quanto contenitore di opportunità per la comunità, pur mantenendo una funzione sociale già presente nella natura del servizio.

Le attività che si svilupperanno nei prossimi mesi andranno dunque a coinvolgere la cittadinanza, sperimentando una innovativa integrazione tra gli strumenti tradizionali di partecipazione dei cittadini e le nuove forme digitali, riducendo al minimo i rischi rispetto all’emergenza sanitaria in corso.

“È un progetto che si inserisce in un percorso di riqualificazione dei servizi culturali e sociali della comunità solierese” spiega la vicesindaco e responsabile delle Politiche Giovanili Cristina Zambelli. “L’obiettivo condiviso è quello di intervenire in un percorso di rigenerazione non calato dall’alto, ma espressione effettiva dei bisogni del territorio, ragazzi, famiglie e associazionismo attivo nell’ambito delle politiche giovanili. Abbiamo scelto di sviluppare un percorso di ascolto e costruzione di politiche condivise.”

Per saperne di più


Mostra Pomodoro e biblioteca: novità dal 1 febbraio

Con il passaggio dell’Emilia-Romagna a zona gialla, a partire da lunedì 1° febbraio ci sono buone notizie per i luoghi della cultura che hanno sede al Castello Campori di Soliera.

Riapre la mostra con tre visite guidate il venerdì

Dopo aver chiuso i battenti a ottobre per le disposizioni nazionali di contrasto alla pandemia da Covid-19, la mostra Arnaldo Pomodoro. {sur}face può nuovamente aprire al pubblico. Il prestito delle opere è stato prorogato grazie alla disponibilità della Fondazione Arnaldo Pomodoro e, in questa prima fase, l’accesso agli spazi museali sarà consentito esclusivamente il venerdì pomeriggio e solo iscrivendosi alle visite guidate gratuite che saranno programmate.

Si parte venerdì 5 febbraio con tre visite, con partenza alle ore 16.00, 17.30 e 19.00 in Piazza Lusvardi, accanto all’Obelisco per Cleopatra. Le visite saranno condotte in totale sicurezza, per gruppi di massimo 12 persone. La prenotazione è obbligatoria e si può fare online, scegliendo la data e l’orario preferiti. Ai visitatori è richiesto di presentarsi al punto d’incontro 5 minuti prima dell’orario prenotato, per consentire la necessaria registrazione.

Biblioteca chiusa il sabato

Cambiamenti in arrivo anche per la biblioteca Campori. Come previsto dal più recente decreto per le regioni che si trovano in zona gialla, da febbraio – e finché l’Emilia-Romagna resterà in questa zona di rischio – la biblioteca il sabato sarà chiusa. Resterà aperta con il consueto orario nel resto della settimana: dal lunedì al venerdì ore 14.30-19.00 e martedì pomeriggio ore 9.00-13.00.

Si può tornare a studiare e consultare i libri in biblioteca

Nei giorni feriali, però, si può di nuovo accedere alla biblioteca per studiare e consultare i volumi. Per farlo è necessario prenotare anticipatamente online, sul sito Bibliomo (bisogna accedere allo spazio personale ed entrare nell’area “appuntamenti). I posti sono limitati.

Prestito e riconsegna

L’accesso alla biblioteca per le operazioni di prestito e di riconsegna di libri, CD e DVD sarà invece possibile per tutto l’orario di apertura, senza necessità di prenotare.

L’unico limite riguarda l’accesso agli scaffali: si potrà accedere alle sale solo una persona alla volta e ci si potrà sostare per un massimo di 10 minuti.

Chi vuole può comunque continuare a prenotare i libri e altro materiale in anticipo e venire a ritirarli in biblioteca.

Resta attivo anche il prestito a domicilio, che permette anche la restituzione dei volumi attualmente in prestito. Per richiederlo bisogna compilare il modulo prenotazione online.

Biblioteca Campori Junior

Resta al momento chiusa la biblioteca Campori Junior al Mulino. I libri per bambini e ragazzi continuano ad essere disponibili in biblioteca Campori, richiedendoli anticipatamente.

Ludoteca e spazio giovani

Proseguono come nelle settimane precedenti le attività al Mulino della ludoteca Ludò e dello spazio giovani Reset. Entrambi i servizi sono aperti ma è necessaria l’iscrizione, che si può fare online su sito della Fondazione Campori, nelle pagine dedicate a ludoteca e spazio giovani.

 

Foto: Fotostudio Solierese


Bando doposcuola a.s. 2021/2021

La Fondazione Campori ha pubblicato Insieme per crescere, l’invito alla presentazione di un progetto per la realizzazione delle attività di doposcuola a Soliera nell’anno scolastico 2020/2021.

Il bando è rivolto a organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali, fondazioni e altri soggetti privati non a scopo di lucro che organizzano attività extra scolastiche per studentesse e studenti di età compresa fra i 6 e i 16 anni che sono residenti nel territorio comunale.

Il bando scade l’11 febbraio 2021.

I progetti devono essere presentati esclusivamente via PEC  all’indirizzo camporifondazione@legalmail.it.


Doposcuola: aperto il bando per il 2020/2021

Apre oggi Insieme per crescere, invito alla presentazione di un progetto per la realizzazione delle attività di “doposcuola” a Soliera nell’anno scolastico in corso.

Il bando è rivolto a organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali, fondazioni e altri soggetti privati non a scopo di lucro che organizzano attività extra scolastiche per studentesse e studenti di età compresa fra i 6 e i 16 anni che sono residenti nel territorio comunale.

Attraverso questo bando, la Fondazione Campori intende sostenere quei progetti che organizzano le proprie attività tenendo conto dei bisogni educativi espressi dai minori e che sono organizzati in modo tale da prevenire possibili situazioni di disagio sociale, scolastico e/o familiare.

La pandemia da Covid-19 e le conseguenti restrizioni hanno evidenziato l’importanza di servizi come il doposcuola, che si configurano sia come un luogo nel quale trovare un supporto didattico da parte di educatori competenti, sia come un luogo nel quale coltivare rapporti tra pari, sempre più rari nel contesto di emergenza in cui viviamo.

Il bando scade l’11 febbraio 2021. I progetti devono essere presentati esclusivamente via PEC.


Workshop Alfabeti sonori

Dopo aver partecipato insieme alla performance Mediterraneo, andata in scena ad Arti Vive Festival 2019, Giulio Stermieri, Machweo, Any Other e Laura Agnusdei tornano a lavorare insieme per Arti Vive con Alfabeti Sonori, workshop online gratuito di 4 appuntamenti focalizzati sui parametri fondamentali della musica per un ascolto più consapevole.

Il workshop è rivolto tanto ad appassionati desiderosi di approfondimento quanto a musicisti emergenti intenzionati ad avere un confronto con colleghi più esperti.
I 4 incontri, aperti a 12 partecipanti ciascuno, saranno incentrati sui parametri fondamentali della musica: timbro, ritmo, melodia e armonia. Ciascuno di questi, anche preso singolarmente, si offre come chiave di lettura ad un ascolto più consapevole e può costituire l’elemento alla base di una composizione, nella molteplicità delle tradizioni e degli stili che caratterizzano il suono in cui viviamo. Ogni incontro, della durata di circa 2 ore, prevedrà un primo momento (40-60 minuti) in cui saranno forniti gli elementi teorici essenziali, integrandoli con ascolti, secondo una prospettiva di rilevanza storica o perché importanti per l’esperienza personale del relatore. A seguire, saranno proposte analisi tratte dal repertorio degli stessi relatori, condividendo gli strumenti utilizzati per la creazione, invitando gli iscritti ad un confronto diretto e, quando possibile, ad esperimenti in tempo reale.

Il corso è un’iniziativa di Arti Vive Festival nell’ambito di Al Cubo, festival digitale organizzato in collaborazione con Ferrara sotto le stelle e A cielo aperto di Cesena.

Calendario incontri

14 gennaio ore 18.30 | Ricerca dell’identità nella produzione musicale attraverso il ritmo a cura di MACHWEO

28 gennaio ore 18.30 | Sistemi armonici tra accademia e popular music a cura di GIULIO STERMIERI

11 febbraio ore 18.30 | Melodia: parola, vocalità, arrangiamento a cura di ANY OTHER

25 febbraio ore 18.30 | La composizione timbrica a cura di LAURA AGNUSDEI

Iscrizione


Ludoteca: aperture e laboratori natalizi

La Ludoteca Ludò di Soliera rimane aperta anche nel periodo delle vacanze natalizie.

Nel rispetto del DPCM del 3 dicembre 2020 e dei vigenti protocolli per il contenimento del Covid-19, il servizio continuerà ad essere accessibile solo su prenotazione, per garantire la frequenza in una bolla mensile composta da 14 bambini in due turni di frequenza.

A seguito delle molte richieste ricevute, le aperture dei giorni mercoledì e venerdì saranno riservate alle bambine e ai bambini di 3-5 anni. Gli utenti di questa fascia d’età non hanno l’obbligo di indossare la mascherina.

La permanenza in ludoteca è consentita esclusivamente ai bambini, che devono essere accompagnati e ritirati da un adulto.

Servizio ludoteca

Orari di apertura

  • Bambini dai 6 agli 11 anni: martedì e giovedì dalle 16 alle 19 e sabato dalle 10 alle 12
  • Bambini dai 3 ai 5 anni: mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19

Iscrizioni

L’iscrizione è obbligatoria e prevede la sottoscrizione del patto di corresponsabilità. Si può effettuare on-line o presso la ludoteca in presenza di un genitore.

Laboratori

Nel periodo natalizio la ludoteca organizza 3 laboratori creativi per bambini dai 3 ai 5 anni e dai 6 agli 11 anni. L’iscrizione è obbligatoria.

Martedì 22 dicembre ore 16:30
Luci e suoni per un Natale Pop-up
Per bambini dai 6 agli11 anni.

Mercoledì 30 dicembre ore 16:30
Fuochi d’artificio di colore
Per bambini dai 3 ai 5 anni.

Martedì 5 gennaio ore 16:30
Una calza da riempire
Per bambini dai 6 agli 11 anni.

Iscrizioni

L’iscrizione è obbligatoria e si può effettuare on-line.


{sur}face: apertura straordinaria bookshop

In vista delle festività natalizie, il bookshop della mostra “Arnaldo Pomodoro. {sur}face” al castello Campori di Soliera sarà straordinariamente aperto al pubblico nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 dicembre, con orario 10.00-12.00 e 16.00-18.00.

All’interno del bookshop, oltre al catalogo dedicato all’Obelisco per Cleopatra, l’opera monumentale di Pomodoro installata in piazza Lusvardi, gli appassionati d’arte potranno trovare tante idee regalo a sostegno dell’arte e della cultura: grafiche originali del maestro, tra cui le calcografie realizzate negli anni Per Capodanno, gioielli, piccoli oggetti e gadget forniti dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro (borracce, magneti, quaderni, segnalibri, T-shirt, shopper, puzzle, addobbi di Natale e candele profumate, anelli, pendenti, portachiavi).

In vendita anche le T-shirt e le stampe d’autore del progetto Arti Vive per Soliera e alcune pubblicazioni dedicate alla città.

L’esposizione “Arnaldo Pomodoro. {sur}face”, temporaneamente chiusa al pubblico in ottemperanza al DPCM del 3 novembre 2020, è promossa da Comune di Soliera e Fondazione Campori, con il contributo della Regione Emilia Romagna (nell’ambito del bando straordinario per la rivitalizzazione dei centri storici) ed è prodotta da All Around Art in collaborazione con la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano, con il supporto di Le Gallerie Shopping Center (main sponsor), Esselunga e Granarolo.